© 2020 by OPERARS MANAGEMENT Music Opera Agency

 All Rights Reserved.

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

DAVE MONACO,

tenor

Dave Monaco (classe 1996) intraprende nel 2011 gli studi di canto con il soprano Giovanna Collica. Muove i primi passi da corista debuttando con il Gran Coro Lirico Siciliano in Nabucco, Aida, Carmen, Requiem di Mozart, Rigoletto, Norma.

Parallelamente al percorso lirico, intraprende un percorso pop che lo porterà a vincere diversi concorsi di canto nazionali, tra i quali Il Cantagiro nel 2013.

Dopo aver conseguito la maturità classica, a settembre 2015 si stabilisce a Bologna e intraprende gli studi di canto con il M.o Fulvio Massa. 

Tra il 2016 e il 2018 debutterà in Tosca e Pagliacci come Spoletta e Arlecchino, come tenore solista nel Requiem e nella Messa d’Incoronazione di Mozart e nella Petite Messe Solennelle di Rossini.
Un percorso di studio accurato lo porta a laurearsi nel 2018 in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo all’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna con una Tesi sul “vecchio” e “nuovo” canto nell’Ottocento, soffermandosi sul canto in Rossini e in Verdi; relatore Marco Beghelli.

A maggio 2018 è uno dei vincitori del Concorso Internazionale ‘Giovani Talenti Per la Lirica, Premio Ettore Campogalliani’ con una giuria di qualità presieduta dal Maestro Leone Magiera.

A giugno 2018 vince il Premio ‘Mietta Sighele’ alla XXV Edizione del Concorso Internazionale Riccardo Zandonai di Riva del Garda (TN). 

Nell’ottobre 2018 debutta ne Il Barbiere di Siviglia al Teatro Duse, affiancato dal famoso baritono Bruno Praticò. Sempre ad ottobre è invitato a presenziare ad un importante evento al Museo Enzo Ferrari, dove si esibisce in un concerto accompagnato dal Maestro Leone Magiera.

Da novembre 2018 entra a far parte dello Young Artist Program del teatro del Maggio Musicale Fiorentino, sotto la direzione del Maestro Gianni Tangucci. In Accademia si perfeziona con maestri del calibro di Richard Barker, Leone Magiera, Bruno De Simone, Jessica Pratt, Giulio Zappa, Sonia Ganassi, Michele Errico, Michele D’Elia, Giacomo Prestia. A novembre 2018 è Don Ramiro al Teatro del Maggio in una selezione di Cenerentola, con la regia di Manu Lalli e la direzione del M.o Giuseppe La Malfa. A dicembre 2018 si esibisce alla Cappella Accademica di Stato a San Pietroburgo, rappresentando l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino. Durante il LXXXII Festival del Maggio Musicale Fiorentino è Osburgo ne La Straniera di Bellini con la direzione del M.o Fabio Luisi e la regia di Mateo Zoni e Basilio ne Le nozze di Figaro di Mozart con la direzione di Kristiina Poska e la regia di Sonia Bergamasco. A luglio 2019 debutta ne L’elisir d’amore al Maggio Musicale Fiorentino, come protagonista nel ruolo di Nemorino, riscontrando ottimi successi, con la regia di Pier Francesco Maestrini e la direzione di Fabrizio Maria Carminati. Ad ottobre Leone Magiera lo seleziona per un suo concerto nelle Sale Apollinee del Teatro la Fenice di Venezia. Fra i suoi ultimi impegni, il Trittico di Puccini al Maggio Musicale Fiorentino, dove interpreta il Venditore di Canzonette ne Il tabarro e Rinuccio in Gianni Schicchi, con la regia di Denis Krief e la direzione di Valerio Galli.